Project Description

Sempre più aziende stanno utilizzando i chatbot per offrire un servizio migliore ai propri utenti: vediamo come funzionano e cosa sono.

I chatbot sono software basati sull’Intelligenza Artificiale, in grado di simulare una conversazione intelligente su una chat. I chatbot sono programmati per comprendere il linguaggio e apprendere dall’interazione con l’utente, diventando man mano sempre più intelligenti. Le aziende possono utilizzare i chatbot per automatizzare servizi di supporto all’utenza, risparmiando tempo e risorse.

Chatbot aziendali: gli impieghi possibili

Il vero plus dei Chatbot risiede nell’essere autonomi e sempre attivi, 24 ore su 24, per offrire agli utenti supporto e risposte utili. Tra gli impieghi possibili in azienda:

  • servizio di customer care per l’acquisto su e-commerce
  • attivazione di un servizio
  • diffusione di news
  • invio di notifiche push personalizzate relative a offerte e promozioni
  • vendita diretta di prodotti e servizi via chat, con pagamento integrato in chat
  • richiesta di recensioni di prodotti o servizi ai clienti
  • supporto nella navigazione del sito aziendale/e-commerce

Oltre a supportare gli utenti, i chatbot raccolgono utilissimi dati relativi a interessi e gusti, informazioni chiave per fornire offerte e servizi su misura a ciascun cliente, favorendo la fidelizzazione con il brand o l’azienda.

Per le aziende è ormai semplice integrare un servizio di chatbot all’interno del proprio sito web o utilizzarlo nelle app di messaggistica istantanea come Messenger e Telegram. Sono numerose infatti le piattaforme online che permetto a chiunque di realizzare un chatbot su misura: è sufficiente stilare un elenco esaustivo di ipotetiche domande e risposte relative a servizi e prodotti offerti, strutturando un diagramma di flusso.

Non sono mancati però alcuni casi di insuccesso che hanno minato l’immagine aziendale di noti colossi internazionali. Per questo motivo è bene non sottovalutare la parte di sviluppo e programmazione del chatbot aziendale, avendo cura di stabilire con attenzione il target di riferimento, definire in modo specifico i compiti del bot e umanizzarne la voce il più possibile, arricchendone quanto più possibile il vocabolario.

Come funzionano i chatbot su Facebook Messenger

I bot di Facebook Messenger ricoprono un ruolo da intermediario tra l’azienda e il cliente, fungendo da supporto automatizzato per le informazioni relative a prenotazioni, prodotti o nella ricerca dei contenuti.

Il bot deve essere associato alla pagina Facebook dell’azienda e una volta installato, andrà ad intercettare i messaggi degli utenti inviati alla pagina, rispondendo nell’immediato in base alle impostazioni predefinite ed evolvendosi nel tempo. Ad ogni chatbot è associato un indirizzo web, rendendone quindi possibile la promozione da parte delle aziende tramite strategie di marketing.

Una volta che l’utente accede alla chat e inizia un’interazione con il bot, diventa automaticamente destinatario di future promozioni e offerte personalizzate: il meccanismo è lo stesso delle newsletter ma si tratta di un metodo molto più efficace perché realizzato su misura.

L’integrazione dei pagamenti via chat, con pagamento via PayPal, ha inoltre agevolato la vendita di prodotti e servizi via Messenger in pochi click.