Project Description

Google investirà un miliardo di dollari su Lyft, l’impresa di trasporti statunitense rivale di Uber. Le caratteristiche delle due società sono molto simili: sede a San Francisco, funzionamento tramite App per smartphone e servizi praticamente identici. Le loro valutazioni sono però molto diverse: Uber vale circa 70 miliardi, mentre Lyft (al momento) meno di 10. L’impatto dell’investimento su quest’ultima da parte del colosso di Mountain View sarebbe, quindi, di notevole rilievo.

Il “divorzio” tra Google e Uber e la relazione con Lyft

Risale al 2013 la decisione di Big G di investire una somma cospicua sulla – ai tempi – startup Uber. La rottura arriva però nel febbraio 2017, quando la prima accusa la seconda di averle rubato un importante brevetto (riguardante le vetture con guida autonoma). Un vero divorzio, con tanto di denuncia presso il tribunale di San Francisco, che dà inizio al periodo nero della società di trasporti.

La contromossa di Alphabet, casa madre di Google? L’investimento di un miliardo di dollari su Lyft. La relazione tra le due non è una novità: Waymo, l’unità di Alphabet dedicata allo sviluppo di auto self-driving, aveva già siglato un accordo a maggio 2017 per una collaborazione con Lyft. Ora la partnership si consolida con questo nuovo investimento miliardario.

La strategia di Alphabet/Google è quella di diventare leader nel settore della mobilità alternativa ai taxi. Punta a integrare l’innovativo prodotto sul quale sta lavorando da anni (i veicoli a guida autonoma) e il servizio sharing proposto da Lyft. Per ora, quest’ultima opera “solamente” in circa 200 città statunitensi, ma sembra essere pronta a espandersi a breve oltreconfine.